Spedizioni e Consegne


CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI

1. Condizioni Generali: per quanto qui non disposto si intendono valide le Condizioni Generali - Confetrapraticate dai Corrieri e dagli Spedizionieri Italiani depositate presso le CCIAA nazionali il 7.01.97.
2. Oggetto: ai sensi e per gli effetti di cui al D. Lgs. 286/2005, per vettore, si intende la s.p.a. BRT S.p.a, con Sede Legale in Milano, Piazza Diaz 7 e Sede Operativa ed Amministrativa in Bologna, via E. Mattei 42, iscritta all’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi ed in possesso di regolare autorizzazione, come esattamente specificato al successivo art. 20. Il vettore si obbliga a trasportare merci secondo la tipologia e la quantità previste nei Documenti Di Trasporto ed in ogni caso nel rispetto delle indicazioni contenute nella carta di circolazione dei mezzi adibiti al trasporto. I luoghi di presa in consegna delle merci e quelli di riconsegna delle stesse a destinazione, saranno quelli risultanti dai Documenti Di Trasporto come previsto nel successivo art. 16.
3. Assicurazione merci: si procede a Copertura Assicurativa contro tutti i rischi solo dietro mandato conferito per iscritto ed accettato antecedentemente il ritiro delle spedizioni, con addebito delle spese sostenute sui valori indicati, fissi o variabili (per spedizioni dall’estero in porto assegnato è prevista copertura solo con mandato apposito con valore prefissato). L’eventuale copertura assicurativa contro tutti i rischi, con apposito mandato assicurativo o con valore merci esposto nel DDT, denominata AC-PLUS, prevede in ogni caso il limite risarcibile di € 100.000,00 a spedizione. Eventuale copertura assicurativa contro tutti i rischi con apposito mandato denominato AC-BASE, prevede il massimo limite risarcibile di € 6,2 il kg.
4. Presunzione di Fortuito: le parti espressamente si dichiarano concordi nel riconoscere che l’evento rapina, che comporti la sottrazione totale o parziale delle merci, sia che avvenga nel corso del trasporto, sia che avvenga nella fase di deposito presso i magazzini del vettore o di terzi, comporterà l'esonero della responsabilità del venditore, dovendosi configurare quale ipotesi di caso fortuito e forza maggiore.
5. Termini di Resa: i termini di resa, che dovranno in ogni caso risultare compatibili con l’osservanza delle norme in tema di limiti di velocità e di tempi di guida e di riposo, sono sospesi nei giorni di sabato e domenica, nei giorni festivi infrasettimanali, durante il periodo di chiusura per ferie estive ed invernali previste dalla Categoria, nei giorni in cui è vietata la circolazione, per cause di forza maggiore e tra le ore 18 e le ore 8 di ogni giorno. Il venditore fornisce i suoi termini di resa indicativi, eventuali impegni tassativi di resa devono essere concordati in sede d’ordine e specificati sui D.D.T. dal venditore; eventuali provate inadempienze potranno dare diritto al rimborso delle sole spese di trasporto della singola spedizione relativa, con esclusione di qualsiasi voce di danno diretto ed indiretto. I normali termini di resa non potranno essere garantiti in presenza di merci che per pesi e/o dimensioni non rientrino negli standard convenuti. I termini di resa si intendono con riferimento al momento dell’affidamento della merce. Gli ordini di ritiro merce pervenuti entro la mattina vengono di norma eseguiti entro il giorno stesso, salvo diverso accordo o in caso di località disagiate. Le richieste pervenute nel pomeriggio o relative a località disagiate verranno programmate per il giorno lavorativo successivo.
6. Giacenza: Si verifica per impedimento alla consegna a causa di rifiuto, di destinatario conosciuto o di destinatario irreperibile; al rientro della merce si procede all’apertura della “giacenza” e all’immediata comunicazione. Trascorsi i giorni convenuti dalla comunicazione di giacenza al mittente, senza che questi abbia fornito per iscritto precise istruzioni, si provvede alla restituzione della merce. Le spese di giacenza verranno addebitate come da convenuto.
7. Zone : la tariffa di trasporto esposta fa riferimento alle spedizioni effettuate in Italia , Sicilia e Sardegna ma restano escluse le isole minori , le zone franche , Campione d’Italia e Livigno , per le quali verrà proposta specifica tariffa in base al tipo di prodotto richiesto.
8. Contrassegno: il mandato di incasso del contrassegno deve essere conferito dal venditore esclusivamente indicandolo sui documenti di trasporto (D.D.T.) in prossimità dei dati essenziali e necessari al vettore per la consegna delle merci - (colli - peso), in modo chiaro e ben visibile con la parola contrassegno, o C.O.D. per spedizioni dirette all’estero, seguita dall'importo in Euro (o valuta del paese di destino se extra CEE), esposto in cifre e in lettere; va inoltre evidenziato con l'applicazione dell'apposito talloncino adesivo "Contrassegno" fornito dal vettore, o in alternativa, da timbro "contrassegno" del mittente che lo evidenzi in modo inequivocabile.
9. Competenze per prestazioni eccezionali e/o servizi particolari: i ritiri e consegne merci si intendono effettuati al numero civico del mittente o del destinatario o nel diverso luogo indicato nei documenti di trasporto (D.D.T.). Per il carico e lo scarico, i ritiri e le consegne effettuati con modalità che rendono indispensabili prestazioni eccezionali ed accessorie sarà dovuto, rispettivamente dal destinatario, un corrispettivo a copertura dei maggiori costi sostenuti (ad es.: consegne ai piani, sia superiori che inferiori o altre cause che caratterizzano consegna disagiata, ai supermercati o equipollenti, agli spedizionieri internazionali o consegne da eseguirsi in fasce orarie concordate con mittente o destinatario, merci da spallettizzare, merci a codice, merci da posizionare su scaffalature, ecc. ed ogni altro caso di impiego eccessivo di tempo operativo, ad esempio dirottamenti per cause non dovute al vettore). Potranno essere applicate addizionali specifiche per traffici particolari o per particolari condizioni operative. Saranno inoltre applicate competenze dovute ad operazioni di ritiro e/o consegna in zone urbane, centri storici, aree pedonali, e zone extraurbane con particolari limitazioni di traffico o con circolazione comunque difficoltosa, oltre al recupero dei costi per ritiri tentati ma non eseguiti per cause del cliente.
10. Autorizzazione Ministeriale Trasporto Merci: iscrizione all'Albo Nazionale Autotrasportatori al N.ro MI/0884680/C/BO, autorizzazione globale n° GA6N3S/BO000580 del 24/08/1999.
21. Autorizzazione Generale del Ministero delle Comunicazioni per il trasporto di plichi e pacchi: N° AUG/000156/2000.
11. Trattamento Dati Personali: si dichiara di avere ricevuto e preso visione dell'informativa resa ai sensi dell'art. 13 del D.LGS. 196/2003.